Questa sezione è composta da N° 8 pagine:

altri "DETTAGLI"

J RIVESTIMENTO ALI DI POLISTIROLO
1) preparate la colla diluendo una parte di VINAVIL con una parte di acqua o, meglio, di alcool denaturato. 2) spennellate l'ala ed il rivestimento (balsa o altro) con la colla. 3) attendere che le superfici siano perfettamente asciutte. 4) posizionate il rivestimento sopra l'ala e stiratelo con un ferro alla temperatura con la quale normalmente s'incolla il solarfilm, che e' all'incirca quella adatta per stirare il nylon.

J DELLE CERNIERE UNO
Di solito, per incollare le cerniere di nylon delle superfici mobili, si mette la colla sulle linguette delle cerniere stesse e nelle fessure praticate e, inevitabilmente, una volta montato il tutto, un po' di colla finisce sul filo metallico che fa da perno e blocca o limita il movimento. Rimedio: basta lubrificare preventivamente la parte centrale della cerniera, chiusa, su un piano con una goccia d'olio.

J DELLE CERNIERE DUE
Un sistema d'incollaggio delle cerniere: montare superfici mobili e cerniere senza colla. Agendo sulla parte inferiore dell'ala o del timone praticare con uno spillo quattro o cinque forellini che traversino balsa e cerniera, ma non la superficie superiore, quidi applicare una o due gocce di cianoacrilato fluido.

J DELLE CERNIERE TRE
Le cerniere di nastro adesivo solitamente usate sugli alianti e sugli elettrici hanno molti pregi, primo fra tutti quello di eliminare la fessura fra parte fissa e parte mobile, ma anche qualche difetto. Se non volete andare incontro a spiacevoli sorprese non usate scotch qualsiasi, ma solo nastro in mylar tipo "TESA CRISTAL" e simili, il cui adesivo e' capace di resistere alle variazioni di temperatura ed ai raggi ultravioletti senza degradarsi. Nonostante cio', con il tempo il nastro puo' subire degli assestamenti e rendere imperfetto l'allineamento fra le superfici fisse e quelle mobili. Per ovviare all'incoveniente, la soluzione e' quella di inserire (senza incollare) una cerniera normale a ciascuna estremita'. In questo modo, eventuali contrazioni e slittamenti del nastro adesivo non influiranno piu' di tanto sul corretto allineamento delle superfici e, in caso di necessita', sara' sempre possibile smontare e rimontare il tutto nel giro di pochi minuti.

pagina precedente --------------------------------------------- pagina successiva

Ringrazio la gentile disponibilità di Cesare de Robertis, Direttore Editoriale di MODELLISMO, che mi ha rilasciato l’autorizzazione a pubblicare brani della rubrica di "Jul".