Questa sezione è composta da N° 8 pagine:

altri "DETTAGLI"

J VIBRAZIONI
Le vibrazioni in un modello possono essere molto pericolose, oltre che per quello che riguarda la struttura, anche e soprattutto per le parti elettroniche, quali la ricevente, i servi e il regolatore. Se sono molto forti riescono addirittura a "smontare" i componenti del circuito stampato, oppure a strappare i microscopici fili all'interno delle bobine di media frequenza della ricevente. Guasti che si verificano spesso anche a seguito di un "crash". Il responsabile principale delle vibrazioni non è, come si può subito pensare, il motore o l'elica, ma spessissimo è l'ogiva, specialmente se grossa. Quindi, prima di fare tentativi più onerosi, provate ad eliminare l'ogiva e controllate se il problema scompare.

J RIPARAZIONI DEL BORDO D'ENTRATA
Capita spesso di ritrovarsi con delle "tacche", più o meno grosse, sul borso d'entrata dell'ala, il quale, essendo di solito in balsa, è anche abbastanza vulnerabile. Una riparazione pressocchè perfettasi può fare con colla epoxi 5 minuti, mescolata con una goccia di vernice dello stesso colore del rivestimento, con la quale si riempie l'ammaccatura. Si ricopre quindi il tutto con un pezzo di nastro trasparente che segua la curvatura del suddetto bordo. Quando la colla è indurita si toglie il nastro e....... voilà, l'ala è tornata come nuova!.

J COME ELIMINARE I RESIDUI DI COLLA
Togliendo un adesivo o un pezzo di scotch, spesso rimangono residui di colla molto tenaci. Su alcune superfici è possibile intervenire con l'acetone o con il diluente, ma su altre non faremmo che peggiorare le cose. E allora? Semplice: facciamo anche noi come le donne, che per eliminare i residui di ceretta dopo la depilazione usano l'olio detergente: Nel nostro caso va benissimo anche l'olio d'oliva. Imbevete un batuffolo d'ovatta e strofinatelo con cura sull'appiccicume da rimuovere. In men che non si dica, vi ritroverete con una superficie liscia...... come l'olio.

J SPINETTE PER SERVI
Le spinette dei servi, con il relativo filo, sono abbastanza costose e viene quindi la tentazione di autocostruirsele usando quei connettori a strip (molex o simili) che si trovano dovunque. Attenzione però, perchè il terminale dorato che esce dal connettore e sul quale si salda il filo è ESTREMAMENTE fragile e si può spezzare dopo pochissime piegature. Anche il filo si spezza facilmente nel punto dove termina la saldatura. Le spinette commerciali sono "crimpate" con la pinza apposita attorno all'isolante e resistono quindi benissimo alle piegature e alle vibrazioni. Se proprio volete costruirvele, perlomeno non usatele per alettoni e profondità.

pagina precedente --------------------------------------------- pagina successiva

Ringrazio la gentile disponibilità di Cesare de Robertis, Direttore Editoriale di MODELLISMO, che mi ha rilasciato l’autorizzazione a pubblicare brani della rubrica di "Jul".